Archivio mensile novembre 2017

Digeneralmanager

Arrestato un cittadino polacco per minacce e molestie

carabinieriI Carabinieri della Stazione di Trentola Ducenta , a Frignano in piazza della Repubblica, hanno tratto in arresto,  nella flagranza del reato di atti persecutori, un 35enne polacco. L’uomo, in evidente stato di alterazione psico-fisica dovuta all’assunzione di alcool, è stato fermato subito dopo aver minacciato e molestato la sua ex convivente, un 52enne ucraina. Nella circostanza, il 35enne, alla vista dei militari si scagliato contro questi ultimi inveendo al loro indirizzo e colpendoli ripetutamente con calci e pugni. L’episodio di molestie alla donna da parte dell’arrestato è risultato inserito in un più ampio e complesso quadro di reiterate minacce e maltrattamenti subiti e denunciati dalla donna presso la stazione cc di Frignano negli ultimi mesi. L’arrestato è stato associato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere.

Digeneralmanager

Daspo dei Questore di Caserta per 20 ultras di Somma Vesuviana dopo gli scontri di Villa Litarno

questuraIl Questore di Caserta ha adottato il provvedimento di DASPO –  divieto di accesso ai luoghi ove si svolgono le manifestazioni sportive, ai sensi dell’art.6, L. 401/89 e successive modifiche ed integrazioni, nei confronti delle sottonotate persone, tifosi della compagine ospite, ritenute responsabili in gruppo dei disordini verificatisi in occasione dell’incontro di calcio tra le compagini del “Villa Literno” e della “Viribus Somma 100”, disputato il 25 novembre u.s. e valevole per il campionato di Promozione.

Gli stessi si rendevano responsabili dell’accensione di due bombe carta e di diverse torce a mano lanciandole all’indirizzo dei Carabinieri in servizio di Ordine Pubblico. Inoltre al termine dell’incontro, travisati da sciarpe e cappelli, tentavano un contato con la tifoseria opposta  impedito solo grazie all’intervento delle forze dell’ordine.

Digeneralmanager

“Scegli Orta” un nuovo movimento politico per la rinascita di Orta di Atella

Castello ORTA DI ATELLAGrazie alla passione di tanti giovani, donne e uomini che credono nei principi della dignità e del rispetto delle persone, del confronto democratico e della giustizia sociale, nasce il movimento SCEGLI ORTA.

Un progetto politico locale che trova il suo fondamento nella difesa dei valori cristiani: libertà, dignità, uguaglianza, tolleranza e dialogo. Un soggetto “leggero” ed aperto in cui, espressioni provenienti da realtà diverse possono, confrontarsi per cercare di costruire un percorso condiviso evitando contrapposizioni infanganti.

Vogliamo favorire il rilancio di una politica nuova, rinnovata nei metodi, nei contenuti e negli uomini che la rappresentano. Una politica che sappia mettere in atto un nuovo modo di confrontarsi, di progettare e di osare insieme, stimolando una nuova coscienza politico-culturale, per essere al servizio del cittadino e renderlo protagonista del futuro.

SCEGLI ORTA vuole contribuire con AMORE, PASSIONE, IMPEGNO e CORAGGIO al rilancio di Orta attraverso una proposta amministrativa condivisa che possa proiettare il paese in una prospettiva di maggiore vivibilità.

Negli ultimi anni Orta è cambiata profondamente, perdendo per molti tratti la propria originaria identità ma, non tutto è perduto. Le potenzialità ci sono, la popolazione è giovane e la posizione geografica è strategica.

TANTE LE SFIDE PER IL FUTURO, prima fra tutte riguadagnare la fiducia dei cittadini e risanare le divisioni riportando il dibattito politico su posizioni di dialogo anche da posizioni contrapposte spingendo tutti a trovare risposte e azioni nelle quali i cittadini possano credere.

E’ compito del “progetto cittadino” impegnarsi con nuove energie, mettendo al centro delle azioni quotidiane i principi di LEGALITA’ e SOLIDARIETA’. Occorre dare risposte a coloro che hanno investito acquisendo una casa con i sacrifici di una vita; ai commercianti che con enormi difficoltà burocratiche riescono ancora a tenere aperte le loro attività; tutelare l’ambiente; rilanciare il patrimonio artistico-culturale; investire sulle strutture scolastiche e quelle sportive; ridare vita alla piazza favorendo l’apertura di attività ricreative e ricettive con i dovuti incentivi; mettere i cittadini nella condizione di crescere ed avere una maggiore vivibilità.

SCEGLI ORTA si rivolge ai movimenti politici, alle associazioni, ai partiti, alle parrocchie e a tutti i cittadini che vogliono prendere in mano il proprio futuro e contribuire al rilancio di Orta.

Oggi, più che mai bisogna raccogliere queste sfide , essere protagonisti, lavorare responsabilmente, fare della condivisione e del confronto politico l’elemento trainante mettendo, prima noi, in secondo piano la scelta del massimo rappresentente e dando priorità al progetto di squadra. Confermiamo di guardare con interesse al dialogo intrapreso nel centrosinistra ortese e siamo aperti al confronto con tutti i movimenti e collettivi al fine di costruire una piattaforma che metta al centro del dibattito il solo interesse della collettività.

SIAMO IN PERFETTA SINTONIA CON QUEGLI AMICI CHE VOGLIONO LAVORARE STANDO IN MEZZO ALLA GENTE , ASCOLTANDO LE LORO PROBLEMATICHE E I LORO SUGGERIMENTI. NON LO SIAMO CON COLORO CHE VOGLIONO SUGGERIRE STRATEGIE E SOLUZIONI STANDO COMODAMENTE SEDUTI NEL SALOTTO DI CASA.

Digeneralmanager

Rugby – Spartacus, l’esordio a San Nicola contro la prima in classifica

IS COMINGLa quinta giornata di campionato del girone serie C2 sarà per lo Spartacus una giornata molto importante. Per la prima volta nella loro storia e nella storia della città di San Nicola la Strada, il club ospiterà una partita di rugby in casa.

Evento questo degno di nota se si considera il fatto che nessuna partita di rugby è mai stata giocata in territorio sannicolese e che questa è una delle due uniche squadre presenti in tutta la provincia di Caserta.

Fatto ancora più importante è che proprio il giorno dell’inaugurazione del nuovo campo, gli atleti Spartacus si troveranno ad affrontare la squadra prima in classifica.

L’Amatori Napoli Afragola è una squadra che, pur non avendo una lunga esperienza rugbistica, si presenta come la formazione più preparata in questo girone, per atleti, strutture disponibili e per numero di categorie giovanili.

Dunque dopo tre vittorie su quattro partite giocate, domenica sarà la prova del nove per i nostri atleti; una partita in cui la vittoria può fare la differenza.

L’impegno profuso dai ragazzi interessa non solo la partita in se e tutti gli aspetti tecnici che la riguardano, ma anche e soprattutto tutto il lato del rugby che attiene l’ospitalità.

Ci si dà da fare in ogni modo per far si che la struttura del campo comunale sia pronta per ospitare gli atleti delle due squadre, per offrire un campo dal manto erboso morbido e privo di difetti, per rendere questa esperienza piacevole a tutti, giocatori, amatori e curiosi.

L’invito è esteso a chiunque, l’ingresso è gratuito e quale occasione migliore per conoscere questa squadra se non quella di vederli all’azione in campo, contro il Rugby Napoli Afragola, e fuori durante il terzo tempo; momento caratteristico di questo sport.

L’ appuntamento è per domenica 3 dicembre alle ore 14.30 presso il campo comunale ex ciapi.

Digeneralmanager

Il Comune di Aversa considera la possibilita’ di uscire dall’ambito socio-sanitario C6

Comune_AversaVariazioni di bilancio e riconoscimento dei debiti fuori bilancio. Questi gli argomenti affrontati nella seduta di Consiglio comunale svoltasi ieri. Nel corso dell’assise poi, è stata votata la modifica all’art. 10 della Convenzione associativa con l’Ambito socio-sanitario C6, il cui comune capofila è Casaluce, che aumenta da 7 a 8 euro ad abitante la quota contributiva a carico del Comune di Aversa. Contestualmente alla deliberazione è stato proposto, dal Consigliere Palmiero di concerto con l’assessore al ramo Dino Carratù e con il consigliere delegato all’attuazione della 328, Mimmo Palmieri, un emendamento successivamente sottoscritto da tutti i capigruppo e votato poi all’unanimità, secondo cui, tenuto conto della normativa in materia di aziende e/o cooperative speciali consortili, si demanda agli uffici comunali competenti la verifica della possibilità di recedere dalla Convenzione con l’Ambito C6 al fine di costituire un’azienda consortile esclusiva per la Città di Aversa.
“Aversa – ha affermato l’assessore alle Politiche Sociali, Dino Carratù, a margine dei lavori del Consiglio – è una città che conta, oggigiorno, più di 60 mila cittadini, ossia quasi più del totale degli abitanti degli altri comuni che aderiscono all’ambito territoriale. Le nostre esigenze, cioè quelle di un comune grande con una platea eterogenea di persone che necessitano di assistenza, non è quella di comuni di dimensioni circoscritte. Questo inconfutabile dato di fatto, più volte fatto presente dal consigliere Mimmo Palmieri al tavolo istituzionale, ci sta portando a considerare, di concerto con gli uffici regionali, la possibilità di gestire in proprio i servizi socio-sanitari e assistenziali. La gestione attuale dei servizi da parte dell’Ambito – sottolinea l’assessore Carratù – non può soddisfarci e questo malcontento è stato manifestato dal sottoscritto in una missiva nella quale ho sottolineato la necessità di attivare, anche per l’anno 2018, una serie di servizi necessari ed essenziali per la città di Aversa, tutt’ora priva di riscontro. Mi rendo conto, e occorre prenderne atto, che le nostre esigenze non collimano con quelle degli altri associati, ma non possiamo più consentire di essere la ruota di una macchina guidata da chi ha interesse ad andare a sinistra mentre le nostre esigenze impongono una svolta a destra. Aversa ha bisogno di una macchina sua. E ciò – conclude Carratù – senza entrare in polemica con alcun comune confinante. Le nostre esigenze non sono più quelle di 10 anni fa.”

 

Digeneralmanager

Luigi Bosco:”Nella storia della Regione Campania mai nessuno ha fatto tanto per la provincia di Caserta come De Luca”

campania-libera-ramada1 campania-libera-ramada«Nella storia della Regione Campania mai nessuno ha fatto tanto per la provincia di Caserta, come sta facendo l’amministrazione diretta dal governatore De Luca». Con queste parole è iniziato l’intervento del consigliere regionale Luigi Bosco, nel corso dell’iniziativa dal titolo ‘Due anni di governo regionale: bilancio e prospettive’, organizzato dal gruppo ‘Campania libera’ all’Hotel Ramada di Napoli, alla presenza di De Luca e del vicepresidente del consiglio Tommaso Casillo. Il primo pensiero di Bosco è andato al sindaco di Cellole e consigliere provinciale proprio di ‘Campania libera’ Angelo Barretta, prematuramente scomparso appena una settimana fa. «Angelo – ha affermato il vicepresidente della commissione alle Attività produttive – rispecchiava in pieno lo spirito del nostro movimento. Abbiamo perso un grandissimo amministratore». Passando al tema dell’incontro, Bosco ha dichiarato: «L’attività realizzata dall’amministrazione De Luca in questi due anni è straordinaria. Solo nel casertano è stato siglato il protocollo d’intesa per la riqualificazione del litorale domizio, si sta lavorando in maniera costante per il rilancio definitivo dell’Interporto Marcianise-Maddaloni, oltre ad aver incluso la nostra provincia nelle cosiddetta aree di crisi complesse. Per non parlare delle politiche attive, che stanno dando tante possibilità anche a coloro che vivono il dramma di aver perso il posto di lavoro a 50 anni. Inoltre, la spinta che è stata data alla legge sul turismo, con la realizzazione dei Ptl, è determinante per il futuro di un settore fondamentale per l’economica della nostra Campania. Insomma, stiamo facendo rivivere una Regione che ormai era come un corpo politraumatizzato. Ovviamente, le cose da fare sono ancora tante, ma la strada intrapresa è quella giusta. Voglio ringraziare – ha concluso il consigliere Bosco – i 224 amministratori che alle elezioni provinciali di Caserta hanno votato per ‘Campania libera’, facendolo diventare il primo partito del centrosinistra in termini assoluti».

Digeneralmanager

Matteo Salvini in provincia di Caserta

matteo-salviniOggi  Matteo Salvini sarà a Castel Volturno. Alle 18,30  appuntamento con la stampa al Golden Tulip e seguira’  un incontro riservato con gli amministratori. Venerdì dal mattino tour per la città tra degrado, immigrazione ma anche visita alle eccellenze del luogo che non si sono arrese alle difficoltà. Per ragioni di sicurezza non e’ stato divulgato in dettaglio il programma.
Digeneralmanager

Le ragazze della Volalto perdono in casa contro la corrazzata Cuneo

golden tulipGOLDEN TULIP VOLALTO CASERTA: Marangon, Denysova (11), Silotto (5), Manig, Cvetnic (11), Barone, Mabilo (5), Tajè (8). Allenatore: Madonna.
UBI BANCA SAN BERNARDO CUNEO: Mastrodicasa (6), Dalia (3), Re (1), Bruno, Baiocco, Borgna (7), Aliberti, Vanzurova (22), Bertone (9), Segura (11), Bonifazi. Allenatore: Salvagni

Era il Tourmalet del suo campionato, la cima Coppi della sua stagione e la Volalto riesce a concluderla a testa alta nonostante il ko, con il suo braccio e la sua gamba, al massimo delle proprie potenzialità. Al Palazzetto di Viale Medaglie D’oro passa Cuneo, una corazzata con mire di classifica importanti e di lusso. Non era questa la gara che le dragonesse erano obbligate a vincere dato il blasone delle avversarie, ma con grande cuore e carattere sono state sempre in partita. Buono il primo ed il terzo parziale. L’atteggiamento mentale era quello giusto, si sono viste interessanti novità tattiche, certo c’è tanto da lavorare ma le basi da cui ripartire sono più che concrete.

Digeneralmanager

Maltrattamenti in famigli aggravati e finalizzati all’estorsione: La Polizia di Stato lo Arresta in flagranza

 

polizia  La Polizia di stato di Caserta – Squadra Volante – in servizio di Controllo del territorio, e’ intervenuta in Via Tescione ove era segnalata una violenta lite tra padre ,madre e figlio.

Gli uomini della Squadra Volante, coordinati dal Commissario Michele Pota, giunti prontamente, bloccavano in flagranza di reato, N.L. classe 1986, il quale aveva aggredito e minacciato gli anziani genitori, uno dei quali, il Padre, invalido in quanto completamente cieco.

Il reo, in preda ad attacchi violenti, metteva a soqquadro tutta la casa danneggiando suppellettili e varie stanze, minacciando i genitori al fine di farsi consegnare denaro.

L’aggressore di cui prima, già conosciuto agli Operanti in quanto non nuovo alla commissione di atti di violenza nei confronti degli anziani genitori, veniva bloccato ed identificato ma nonostante ciò continuava a minacciare gli stessi.

Si procedeva a condurre l’aggressore in Questura per gli accertamenti di rito presso il locale gabinetto di polizia scientifica a seguito dei quali veniva tratto in arresto per Maltrattamenti in famiglia aggravati, finalizzati all’estorsione e perpetrati nel tempo, pertanto, veniva messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria e contestualmente tradotto in carcere.

Digeneralmanager

Le Associazioni di Trentola Ducenta si incontrano per discutere del prossimo appuntamento elettorale

associazioni-trentolaLe associazioni Noi di Trentola Ducenta (referente Andrea Sagliocco), Campania Libera (Aurelio Costanzo), A Testa Alta (Luigi Fabozzi) e Città Nuova (Angelo Amato) si sono incontrate per analizzare lo scenario politico locale in previsione della prossima tornata elettorale. Si è discusso di temi importanti come l’urbanistica, il sociale, lavori pubblici, pubblica istruzione, riscontrando larga condivisione sui temi trattati, ed evidenziando la necessità di creare una netta discontinuità rispetto al passato. Si è deciso, altresì, di estendere l’invito alle associazioni, ai liberi cittadini, al fine di arrivare alla definizione di un programma comune condiviso e alla composizione di una coalizione per partecipare alle prossime elezioni comunali.