Sabato al Palajacazzi Romeo Normanna contro Materdomini Castellana Grotte

 

Lorenzo Bonetti La Romeo Normanna Aversa Academy torna sul parquet del Palajacazzi. Sabato 21 ottobre alle ore 18.30, con ingresso gratuito, il sestetto di coach Scappaticcio affronterà il Matervolley Castellana Grotte, nell’incontro valido per la seconda giornata del campionato di serie B, girone G. E’ l’esordio per i gialloblu in casa, dopo l’inaspettata sconfitta a Tricase nel primo turno del torneo. In settimana il roster aversano ha avuto modo di allenarsi con la solita dedizione e coach Scappaticcio non ha smesso di tenere sotto pressione i propri atleti, per trovare la massima concentrazione in vista dell’impegno di sabato. E’ ovvio che non bisogna ripetere gli errori commessi in Puglia e portare a casa i tre punti. Ne sono consapevoli tutti, in primis i giocatori. Lorenzo Bonetti, uno fra i più esperti nei gialloblu, ha parole che suonano come una carica per i compagni di squadra. «E’ chiaro che la vera Romeo Normanna non è quella di Tricase ma lo dobbiamo dimostrare in campo. Contro la Fulgor abbiamo iniziato bene, perso ma combattuto nel secondo set, crollati nel terzo e quarto parziale. Non credo che ci sia stata una sottovalutazione dell’avversario. E’ stata una questione mentale ma non solo. Dobbiamo entrare nell’ottica di applicare in campo ciò che proviamo e riproviamo durante gli allenamenti, senza tentennare o demoralizzarci alla prima difficoltà. Abbiamo la qualità necessaria per vincere le partite ed è normale che i nostri avversari, riconoscendo il nostro valore, diano il cento per cento per metterci in difficoltà. Ma questo deve essere per noi un punto di forza e non di debolezza. Non dobbiamo nasconderci. Siamo una squadra che puntiamo in alto e abbiamo alle spalle una società ambiziosa. Forse è un bene che questo tipo di sconfitte arrivino nella prima giornata, perché poi hai tempo per migliorare e correggere ciò che non va».  Anche dai dirigenti arrivano parole decise. Netto è il Direttore sportivo Tonino Marino. «Per me la gara di Tricase è come non si fosse giocata, anche se non bisogna dimenticare gli errori commessi. Paradossalmente siamo una squadra di così alta qualità che possiamo giocarcela alla pari con quelle di A2 ma in Puglia lo abbiamo dimenticato. Ora arriva al Palajacazzi una formazione che bisogna prendere con le molle, perché composta da giovani motivati e che hanno voglia di mettersi in mostra. Sono fiducioso ma è un match da non prendere sottogamba». Appuntamento, quindi, sabato 21 ottobre alle 18.30 al Palajacazzi per Romeo Normanna-Matervolley Castellana Grotte.