Archivio mensile ottobre 2017

Digeneralmanager

Amministrazione Comunale di Casagiove, in arrivo due sgambatoi per i cani in due diverse zone della città

sindaco casagiove corsaleUn altro punto programmatico di “Casagiove Adesso” sta per vedere la luce. Su impulso del Sindaco Roberto Corsale, l’assessore con delega alle politiche pro-animali Mariella Sapone si è immediatamente attivata per individuare due zone ove allestire due aree adibite a sgambatoio per cani. All’interno delle suddette aree, dotate di recinzione idonea, i proprietari potranno far divertire i cani, farli correre beatamente ed avranno il dovere di provvedere all’asportazione delle feci.

L’Amministrazione Comunale di Casagiove è sempre attenta alla tutela degli animali e per questo motivo ha intenzione di accelerare l’iter di allestimento di aree che possano ospitare i cani. Tale provvedimento scaturisce dal dovere di porre fine alla cattiva abitudine di tanti cittadini che abbandonano per le strade cittadine le deiezioni dei propri cani. Una situazione di degrado che il Comune di Casagiove non accetta ed intende fermare per sempre, con la determinazione di elevate sanzioni pecuniarie per chi viola la legge.

Digeneralmanager

A Aversa due arresti per spaccio di droga

carabinieriI carabinieri della Stazione di Trentola Ducenta a Aversa , hanno proceduto all’arresto, in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, di C. P., cl. 1977, e C.P. cl. 1982, entrambi residenti ad Aversa.

I militari dell’Arma, nel corso di un controllo, hanno identificato e segnalato alla competente Autorità Amministrativa due avventori che avevano appena acquistato, presso gli arrestati,  sostanza stupefacente.

La successiva perquisizione, personale e domiciliare, ha consentito di rinvenire nella disponibilità dei due uomini, complessivi gr. 3 circa di cocaina, suddivisa in dosi, nonché la somma di euro 3.093,85 in banconote da euro 20,00, ritenuta provento dell’attività di spaccio. Quanto rinvenuto è stato sottoposto a sequestro. Gli arrestati sono stati accompagnati agli arresti domiciliari a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.