Archivio mensile gennaio 2015

Digeneralmanager

5 Reasons College Students Buy Essay

5 Reasons College Students Buy Essay

If you strive to think about the main reason why college students cheat, there will be almost definitely type believed that pertains to your head: These are laid back and therefore are just searching for ways to improve solutions with minor time and effort and buy essays.http://scholarshipessay.org/buy-research-paper/

That could be reality for many pupils, but we should start to see the real picture these. There are various troubles they are presented with throughout their college degree, and in most cases they are kept without the other decision but to look around for an alternative way out.

After a evaluation considering the qualified professional freelance writers from EssaysMonster writing company, who assist you people finalize school essays, we came up with an index of sudden the reason why participants cheat.

1. They’re ambitious.

That is true. Maggiori informazioni

Digeneralmanager

Aversa, tre nuovi assessori per la Giunta Sagliocco. Virgilio confermata quale vicesindaco

sagliocco aversa 14 luglioNominati questo pomeriggio gli assessori della giunta Sagliocco. Tre new entry. Si tratta di Francesca Marradino, Giuliana Andreozzi e Lino Fierro. Francesca Marrandino, entra in giunta con le programmazione e finanziamento delle opere pubbliche ed edilizia scolastica. Pasquale Ninì Migliaccio assessore all’urbanistica, ai piani attuativi, all’edilizia privata, alla vivibilità e al centro storico. Vittorio Ros assessore agli affari generali, al servizio al cittadino, all’informatizzazione dei servizi, allo sviluppo economico locale, alle attività produttive e commerciali ed alla polizia amministrativa ed annonaria. deleghe al personale, contenzioso, politiche giovanili, informa giovani e pari opportunità. Giuliana Andreozzi è stata nominata assessore all’ambiente, alla programmazione complessa, ai grandi eventi, all’associazionismo e volontariato. Lino Fierro è assessore al bilancio, programmazione economica, tributi e federalismo fiscale e demaniale. Riconfermati in giunta Nicla Virgilio, assessore alla pubblica istruzione, università e ricerca scientifica, cultura, formazione professionale, conservazione dei beni culturali e Vice Sindaco. Elia Barbato, assessore ai lavori pubblici.

Digeneralmanager

Aversa, il Bicentenario dell’Arma dei Carabinieri al Teatro Metropolitan

bicentenarioStudenti, associazioni, Istituzioni, rappresentanti delle Forze Militari ed ecclesiastiche, in tantissimi questa mattina hanno partecipato alla cerimonia per il Bicentenario dell’Arma dei Carabinieri presso il Teatro Metropolitan di Aversa. Un evento promosso dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Giuseppe Sagliocco, dall’Associazione nazionale Carabinieri Campania, retta dal generale Domenico Cagnazzo, e dal reparto territoriale dei Carabinieri di Aversa, agli ordini del tenente colonnello Vittorio Carrara. Presente anche il Comandate Provinciale Scafuri che ha risposto alle domande degli studenti sulle attività e sulla vita della Genemerita. Ad aprire la manifestazione l’Inno Nazionale suonato dalla Fanfara del 10° Reggimento dei Carabinieri Campania che ha sfilato lungo via Roma. Al teatro Metropolitan, poi, la visione di un filmato prodotto da Rai Storia che ha raccontato i gloriosi duecento anni dell’Arma ha tenuto alta l’attenzione dei numerosi studenti presenti in sala. “I Carabinieri – ha detto il Gen. Cagnazzo –  attraversando duecento anni densi di avvenimenti e mutamenti epocali, hanno sempre saputo tener fede alla loro ‘mission’, rimanendo, “nei secoli fedele”, a difesa delle libere Istituzioni e dei cittadini”. Entusiasta della manifestazione il sindaco Giuseppe Sagliocco. “è stato un momento toccante – ha detto il primo cittadino – perché rendere edotti i giovani studenti sulla storia dei Carabinieri significa indirizzarli verso la legalità”. La manifestazione, poi, è terminata con il concerto della Fanfara del 10° Reggimento dei Carabinieri Campania.

Digeneralmanager

Presa la banda di rumeni che rapinò e picchiò un gruppo di stranieri a S.Maria C.V.

rumeniGli agenti del commissariato di Santa Maria Capua Vetere hanno catturato gli ultimi due latitanti del gruppo di cinque rapinatori rumeni che derubarono alcune persone di origine straniera all’uscita del supermercato sammaritano Briò. Gli ultimi due rumeni sono stati catturati in nottata nei pressi di Riardo, dopo un inseguimento. Si tratta di un 35enne e di un 40enne, responsabili entrambi di rapina pluriaggravata e lesioni, insieme con altri tre connazionali. L’episodio è avvenuto nella serata di lunedì 26 gennaio. I malviventi hanno accerchiato un’Audi e costretto gli occupanti a scendere, minacciandoli con mazze di legno e con un coltello. In particolare è stata presa di mira una donna che si sarebbe opposta, almeno in un primo momento, a cedere la sua borsa. Colpita alla testa è rimasta ferita, mentre un complice si impossessava dei contanti conservati all’interno della borsa. Si tratta però di un colpo premeditato. I malcapitati avevano conoscenza diretta dei loro aggressori in quanto vivono tutti all’interno del campo profughi di Capua. Potrebbe addirittura trattarsi di un conflitto etnico.

Digeneralmanager

Domercant a letto con l’influenza: JuveCaserta a Brindisi senza la guardia titolare

Domercant

(foto Buco)

La Pasta Reggia Caserta giocherà senza il suo nuovo leader Henry Domercant, bloccato da una forte influenza che ieri non gli ha consentito nemmeno di allenarsi. A riposo dunque nella trasferta di Brindisi, dovrebbe riprendere ad allenarsi martedì.

GUARDA L’INTERVISTA AD ESPOSITO

Digeneralmanager

La Diocesi scende in campo per salvare l’Archivio di Stato di Caserta

Archivio-di-StatoSi intitola “Appello pro Archivio di Stato di Caserta” ed è una raccolta firme organizzata dalla Diocesi di Caserta, scesa in campo per accendere i riflettori del Governo nazionale sull’Archivio di Stato casertano. Un patrimonio culturale ormai dimenticato ed abbandonato verso degrado. Per questo motivo la Diocesi ha deciso di scrivere una lettera di denuncia, indirizzandola al presidente del consiglio Matteo Renzi ed al Mibact, nella figura del ministro Dario Franceschini. E’ concreto, infatti, il pericolo di veder distrutti documenti storici che fanno la storia della nostra città. Dal 1974 l’Archivio di Stato è ubicato in un appartamento di viale dei Bersaglieri, in luoghi non idonei, stanze fredde o scantinati, e da quarant’anni i direttori che si sono succeduti negli anni hanno lottato invano per ottenere una sede degna. Eppure si tratta dei documenti che gli studiosi di tutto il mondo dovrebbero poter consultare. Nella lettera la Diocesi chiede che venga finalmente assegnato un luogo adatto, per salvare la storia casertana, spostando la documentazione alla Reggia di Vanvitelli.

Digeneralmanager

Domenica al museo, apre il centro Sant’Agostino di via Mazzini

sant'agostinoDomenica 1 febbraio il centro dei servizi sociali e culturali Sant’Agostino rimarrà aperto dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 16 alle ore 19, in occasione dell’iniziativa del ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo “Domenica al Museo”. Negli spazi espositivi del centro sarà ospitato un concorso fotografico dal titolo “Caserta nascosta”, organizzato dall’associazione culturale ArtAmika, che ha l’obiettivo di promuovere la conoscenza delle frazioni di Caserta, tramite immagini poco conosciute di particolari luoghi di interesse storico-artistico, paesaggistico ed architettonico. La mostra resterà in esposizione fino al 4 febbraio.

Digeneralmanager

VIDEO – JuveCaserta in lutto: è morta Ornella Maggiò, figlia del cavaliere Giovanni

ornella maggioSi è spenta nella notte Ornella Maggiò, figlia del cavaliere Giovanni che portò Caserta a scrivere pagine d’oro negli annali della pallacanestro casertana. Ricordava molto il padre, Ornella, seria ed elegante, riservata e determinata. Dopo la morte di papà Maggiò si trovò con dedizione e professionalità ad affiancare il fratello Gianfranco nella gestione delle aziende del padre ed, ovviamente, della JuveCaserta, che condusse a braccetto con Gianfranco fino alla vittoria del campionato nel ’91. Negli anni post-scudetto fu anche presidentessa. Da giovanissima frequentò il centro mini-basket della società bianconera e anche grazie alla sua passione per la palla a spicchi il padre decise di rilevare il club. Si è arresa ad una brutta malattia. Tutta la città di Caserta ed il mondo della pallacanestro la ricorderanno per sempre. I funerali saranno celebrati da don Antonello Giannotti oggi pomeriggio alle 15:30 alla chiesa del Buon Pastore. Domani a Brindisi la Pasta Reggia Caserta giocherà con le maglie listate a lutto e prima della gara sarà osservato un minuto di raccoglimento.

GUARDA IL SERVIZIO

Digeneralmanager

Raffaele Vitale incontra i sindaci del Pd: “Bisogna ripartire da chi guida i Comuni”

sindaciIl segretario provinciale del Partito democratico di Caserta, Raffaele Vitale, ha incontrato ieri sera i sindaci iscritti al Pd per individuare alcune priorità amministrative in vista delle amministrazioni comunali di centrosinistra. All’incontro hanno partecipato il sindaco di San Tammaro Emiddio Cimmino, di Piedimonte Matese Enzo Cappello, di Castel Volturno Dimitri Russo, di Camigliano Vincenzo Cenname, di Villa Literno Nicola Tamburino, di Pignataro Maggiore Raimondo Cuccaro e di Mignano Monte Lungo Antonio Verdone. I primi cittadini e il segretario Vitale, che è anche sindaco di Parete, hanno sottoscritto un documento nel quale chiedono un’audizione in consiglio regionale per ottenere lo sblocco dei fondi Fers, ormai fondamentali per i bilanci degli enti locali alla luce dei continui tagli nei trasferimenti statali. I sindaci democratici, inoltre, chiedono di accelerare il processo di costituzione dei sistemi operativi ottimali per il servizio raccolta rifiuti e delle centrali di committenza uniche che dovrebbero servire ad abbassare i costi di lavori, servizi e forniture nei piccoli comuni. “Nell’azione di rilancio del Pd in Terra di Lavoro – ha spiegato Vitale – è d’obbligo ripartire da chi ha l’onere e l’onore di guidare amministrazioni comunali. I sindaci sono, quasi sempre, l’ultima ruota del carro nella filiera istituzionale, ma la prima a cui si rivolgono i cittadini in caso di difficoltà o di servizi che non funzionano. Proviamo quindi a creare connessioni, a fare massa critica per trovare nuove risorse da investire in infrastrutture e servizi per i cittadini con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita in provincia di Caserta”.

Digeneralmanager

San Tammaro, polacco ubriaco alla guida fermato dai carabinieri: multate altre sette persone

posto_blocco_carabinieriUn 36enne polacco è stato denunciato dai carabinieri di Santa Maria Capua Vetere dopo essere stato beccato a San Tammaro, alla guida della sua auto, con un tasso alcolemico superiore al consentito. Non è stato però un caso isolato: nel corso del servizio di controllo del territorio sono stati identificati 32 utenti della strada ed elevate sette contestazioni per infrazioni al codice della strada. Inoltre due veicoli sono stati sottoposti a sequestro amministrativo per mancata copertura assicurativa ed un veicolo a fermo amministrativo per circolazione abusiva. Inoltre, otto cittadini albanesi sono stati accompagnati all’ufficio immigrazione della questura di Caserta e successivamente alla frontiera per l’espulsione.