Archivio mensile novembre 2014

Digeneralmanager

JuveCaserta, ottava sconfitta in fila: Venezia ne ha di più, ancora una beffa per coach Markovski

taliercioSi gioca in casa della Reyer Venezia l’ottava gara di campionato, Juve ancora a zero punti, è uno scontro testa-coda con la capolista di coach Recalcati. Molti errori in avvio poi il primo canestro con l’entrata di Young, a cui risponde Peric dall’arco. Da male ancora dalla distanza lunga la Reyer, che colpisce con Tomas Ress, allungando con la schiacciata di Stone. Peric è preciso e con un altro missile dall’angolo firma il +9 (4-13). Si fa valere Ivanov sotto le plance, ma Goss e Ress non ci stanno e ristabiliscono le distanze (9-18). I padroni di casa sembrano più tonici e chiudono il primo quarto in vantaggio senza troppi problemi sul 16-24. La Reyer continua a bersagliare la retina avveraria, mentre a tenere a galla i bianconeri sono gli italiani Tommasini e Michelori. Caserta si sveglia dalla distanza lunga e colpisce con Ivanov e Tommasini, li emula Michele Antonutti: la Pasta Reggia mette la freccia e passa sul 33-32. Young e Scott si siedono in panchina con due falli a carico, sul parquet anche Luigi Sergio. Ress e Phil Goss spingono Venezia dalla lunetta, Stone dai 6,75m sigla il +7, Mordente accorcia le distanze e si va negli spogliatoi sul 38-42. Ivanov unico in doppa cifra con 11 marcature. Si rientra con la schiacciata di Viggiano da una parte e l’azione da tre punti di Young dall’altra. Scott difende sul lungo play veneziano, Stone, ed è bravo anche in fase realizzativa, autore della tripla del -1. Peric e Mordente rispondono colpo su colpo, ma un guizzo di Scott vale la parità a quota 52. La Reyer da fuori l’arco è una sentenza, ma la Juve è in partita e con Scott riagguanta la parità sul 58 pari. Tommasini gioca da leader, con la bomba porta gli ospiti sul + 4, che diventa + 6 col canestro sulla sirena di capitan Mordente. All’ultimo brteak il tabellone dice 59-65. Caserta si affida a Young, che finalmente fa canestro anche dalla distanza lunga, poi però si sveglia Goss, ma Gaines in contropiede ricaccia dietro gli orogranata sul 70-63. La Reyer non si scompone e trova in Stone i punti della parità sul 70 pari. Dulkys e Peric spingono sull’acceleratore e Venezia è sul nuovo +4. Young va in penetrazione e prende fallo e canestro, ancora un finale vietato ai deboli di cuore, 73-76 a 3’ dalla sirena. Nel momento decisivo sale in cattedra Peric, tripla e schiacciata che scrivono la parola fine sul match. Caserta viene beffata ancora. Termina 76-88.

Digeneralmanager

Controlli dei carabinieri sul litorale domitio: 19 denunce

carabinieriGuida senza patente, evasione e ricettazione. Sono questi alcuni dei reati contestati alle 19 persone fermate stanotte, nel corso di un servizio coordinato finalizzato a contrastare l’illegalità diffusa lungo il litorale domitio dai carabinieri della Compagnia di Mondragone. Delle 19 denunce, m13 scaturiscono dall’essere stati sorpresi alla guida di autoveicoli senza aver conseguito la patente di guida. Segnalati alla competente autorità amministrativa anche alcuni soggetti trovati in possesso di sostanze stupefacenti per l’uso personale. Al riguardo sono stati sottoposti a sequestro amministrativo  in tutto  4 grammi di marijuana.

Digeneralmanager

13 patenti ritirate, 25 multe e 4 veicoli sequestrati: il bilancio dei controlli dei sabato sera

CONTROLLI STRADALI CARABINIERIControlli a tappeto quelli effettuati stanotte dai carabinieri della Compagnia di Santa Maria Capua Vetere che, nel corso di un servizio straordinario di controllo del territorio, finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati predatori ed al controllo della circolazione stradale, hanno accertato 13  violazioni per guida in stato di ebbrezza, nelle persone fermate è stato rilevato un tasso alcolemico oscillante tra 0,42 G/L e 1.26 G/L. Sono stati poi denunciati in stato di libertà anche un 31enne di Trentola Ducenta ed un 32enne di Casapulla rispettivamente: il primo per violazione  degli obblighi  inerenti la  custodia ed il secondo per falso in scrittura privata. Complessivamente nel corso dell’attività sono stati controllati 50 veicoli e 70 soggetti; ritirate complessivamente 13 patenti; elevate 25 contravvenzioni per  violazioni al codice della strada e sequestrati  4 veicoli  poiché sprovvisti di assicurazione

Digeneralmanager

Frignano, tenta un furto in gioielleria: bloccato dai proprietari

carabinieri1Ha tentato di rapinare una gioielleria minacciando i proprietari con un taglierino. È stato arrestato ieri a Frignano dai carabinieri del locale Comando Stazione il 20enne Raffaele ERARDI, di Giugliano. Il giovane, dopo essere entrato in una gioielleria di Frignano, sotto minaccia del taglierino è stato affrontato proprietari, due fratelli, che sono riusciti a bloccarlo fino all’intervento dei carabinieri. Durante lo scontro uno dei proprietari ha riportato una ferita da arma da taglio alla mano sinistra, trauma facciale e una ferita al volto. I militari dell’Arma sono ora alla ricerca  del complice, riuscito a fuggire. Sul posto i malviventi hanno abbandonato un motociclo rubato a San Giorgio A Cremano. L’arrestato è adesso agli arresti domiciliari.

Digeneralmanager

Street & Sport: il centro storico diventa una palestra a cielo aperto

Caserta 29 Novembre 2014 Street & Sport II Edizione Foto: Gennaro BucoStreet & Sport, festa bagnata ma fortunata con i portici del Comune di Caserta divenuti a un certo punto contenitore “asciutto” per tantissimi ragazzi che, dopo essersi esibiti in diverse discipline sabato pomeriggio per un paio d’ore negli spazi attrezzati della Villa Comunale e di piazza Ruggiero, sono stati costretti da una fastidiosa “pioggerella” a spostarsi al coperto. Ginnastica, danza, scherma, scacchi, pattinaggio, calcio balilla, judo, lotta, taekwondo, lancio delle freccette e dei ferri di cavallo: queste le attività svoltesi nella seconda parte della giornata, mentre all’inizio sul palco in piazza Vanvitelli si erano esibite le scuole di danza, nei viali circostanti si erano sfidati i velocisti sul pistino di atletica leggera e nella vasca erano posizionati i modellini velici, mentre in piazza Ruggiero tantissimi si erano cimentati nell’arrampicata sulla parete messa in opera dal Servizio Volontariato Giovanile e sul tatami si erano esibiti i gruppi dei karateka diretti dal campione del mondo Lucio Maurino, mentre un’area era stata riservata agli spericolati praticanti dello skateboard. Ad esaltare il clima di festa i trampolieri ed i funamboli che hanno fatto il giro delle strade del centro storico, invitando i passanti ad assistere agli eventi sportivi in corso, presentati dal collega Lucio Bernardo, delegato provinciale dell’Unione Stampa Sportiva Italiana. Una manifestazione, giunta alla seconda edizione, ma che tutti hanno chiesto possa essere istituzionalizzata a cominciare dal Sindaco Pio Del Gaudio, dall’assessore allo sport Stefano Mariano e dal delegato Coni Michele De Simone, che hanno assistito alla kermesse procedendo alle premiazioni dei vari gruppi partecipanti e auspicando una più frequente “invasione” del centro storico da parte degli sportivi.

Caserta 29 Novembre 2014 Street & Sport II Edizione Foto: Gennaro Buco

Digeneralmanager

Venerdì prossimo si inaugura il nuovo impianto di illuminazione della Reggia

reggia-luciVenerdì 5 dicembre, ore 18. Piazza Carlo III si illuminerà – e con essa la Reggia – grazie al nuovo impianto realizzato dall’aministrazione cittadina con l’utilizzo di fondi europei. “Stiamo facendo per la Reggia – commenta soddisfatto il sindaco Del Gaudio – quello che nessuno ha fatto mai”.

Digeneralmanager

Ufficiale, Gennaro Oliviero nel Pd. E con lui passerà una gran parte dei socialisti di Terra di Lavoro

gennaro pdLa notizia era nell’aria da tempo, l’ufficializzazione questa mattina a Napoli: il consigliere regionale del Partito socialista Gennaro Oliviero ha ufficializzato la sua adesione al Partito Democratico. L’intesa è stata ratificata stamane nel corso di un incontro con il vicesegretario nazionale del Pd Lorenzo Guerini, accompagnato dal capogruppo regionale del Pd Lello Topo e dall’europarlamentare Pina Picierno. Con Oliviero il segretario della federazione casertana Mimmo Dell’Aquila. E proprio la presenza di quest’ultimo lascia intendere che Oliviero non sarà il solo a ritrovarsi nel nuovo partito, con lui passerà gran parte dei socialisti di Terra di Lavoro, se non addirittura tutti. “Inauguriamo oggi un nuovo percorso politico, sbocco naturale per un rinnovato campo democratico, aperto al confronto e ai processi di partecipazione diretta delle diverse esperienze maturate a seguito dell’adesione del Pd al socialismo europeo – afferma Gennaro Oliviero –L’entusiasmo intorno al cammino intrapreso, determinato soprattutto dalla voglia di volersi confrontare con la gente, senza riproposizioni di vecchi e sterili schemi di un ceto politico sempre più autoreferenziale, rappresenta l’elemento fondamentale per restituire dignità al nostro territorio e al patrimonio delle nostre idee”.

Digeneralmanager

“Mi chiamava Principessa – Chi ti viola non ti ama!”: sabato 06 dicembre a Teverola contro la violenza sulle donne

giovani teverolaUn urlo per scacciare via la paura dei soprusi psicologici e mentali. E’ questo ciò che diviene il convegno, organizzato in occasione della giornata contro la violenza sulle donne dall’associazione “Giovani Teverola”, dal nome “Mi chiamava Principessa – Chi ti viola non ti ama!”, che si terrà il prossimo sabato 6 dicembre, alle ore 18:00, presso l’aula consiliare del comune di Teverola.  Un incontro che pone l’accento sul tema della violenza sulle donne, analizzandone le forme di esplicazione principali, ovvero fisica, psicologica e sessuale, senza perdere di vista la concomitanza che può intrecciare gli enunciati. Si tratta di una lotta quotidiana che affrontano ancora tantissime donne in tutto il mondo e che non trova giustificazione ontologica attendibile. Il tutto, spesso, dinanzi agli occhi innocenti di bambini e parenti più stretti. Le mura domestiche si travestono da gabbia e stringono nella loro morsa gli strilli sofferenti di chi ha paura di denunciare, ma che deve trovare la forza in chi ha saputo già farlo.  “Inizia con un urlo, ma non finire nel silenzio, lascia il tuo messaggio di solidarietà. Porto con te un ROSSETTO ROSSO e LASCIA LA FIRMA”, è questo l’appello che si legge sul manifesto ufficiale dell’evento, che vanterà la presenza della “Donna Coraggio” Rosaria Aprea, originaria di Macerata Campania. Proprio lei che ha avuto il coraggio di denunciare il suo fidanzato, Antonio Caliendo, 27enne di Casal di Principe, a seguito dell’aggressione subita che le valse il ricovero all’ospedale di Pesaro ed una milza in meno. Interverranno anche la psicologa Monica Della Volpe, l’avvocato Carmen Posillipo ed il docente internazionale di difesa personale Antonio Improta.

Digeneralmanager

Città per la vita: anche Mondragone aderisce alla giornata cittadina contro la pena di morte

Citta per la VitaL’Amministrazione comunale di Mondragone ha aderito all’iniziativa della Comunità di Sant’Egidio denominata “Città per la Vita, Città contro la pena di morte”. E’ stata proclamata per domenica 30 novembre, infatti, la giornata cittadina contro la pena di morte, con la simbolica illuminazione dell’albero di ulivo in piazza G. Schiappa, ovvero all’interno della villa comunale, luogo simbolo dell’aggregazione giovanile cittadina,dove – alle ore 17.30 – sarà apposta una targa commemorativa dell’iniziativa. “In qualità di amministratori della nostra Comunità – commenta l’Assessore alla Cultura Lucia Smirne – siamo assolutamente convinti di rappresentare il senso di civiltà dei nostri concittadini, aderendo all’appello di vita lanciato dalla Comunità di Sant’Egidio. In un’era in cui si scopre una pericolosa crisi di valori –aggiunge l’Assessore Smirne –  la lotta per il rispetto, in qualunque caso, della vita umana, rappresenta un messaggio necessario da indirizzare alle future generazioni, ancor prima che a quelle attuali.” “In un Paese dove la pena svolge una funzione rieducativa – commenta il Sindaco di Mondragone, Giovanni Schiappa – non si può più accettare l’arcaica metodologia di rispondere alla violenza con la violenza ed alla morte con altra morte. Tanto più che non vi è alcuno studio che attesti il valore deterrente della pena di morte. Senza considerare – aggiunge il Sindaco Schiappa – quanto può costare un errore giudiziario nei confronti di un innocente. Mondragone, che è Città di vita, si schiera al fianco della Comunità di Sant’Egidio per lottare contro ogni forma di violenza, anche legalizzata, e dunque contro la pena di morte“.

Digeneralmanager

Capodrise, parte la realizzazione del collegamento via Santa Luciella-via Retella

capodrise_santa-luciella_via-retella_collegamento«L’inizio dei lavori di costruzione della strada di collegamento tra via Santa Luciella e via Retella è imminente». Ad annunciarlo, in una nota, è il sindaco di Capodrise, Angelo Crescente. Inserita nel piano triennale delle opere pubbliche della Provincia di Caserta, l’intervento unirà via Santa Luciella, l’arteria che rasenta i cimiteri di Recale e Capodrise, e via Retella, la strada, per intenderci, su cui si affaccia sull’ex centro commerciale «I Giardini del Sole». Poche centinaia di metri per un impegno di spesa non eccessivo (circa 350mila euro), se si considerano i benefici per la viabilità e per lo sviluppo che ne deriveranno. «La strada – prosegue Crescente – ha un’importanza strategica non solo per Capodrise, ma anche per Recale, San Nicola la Strada, Marcianise e per tutti i Comuni del comprensorio. La nostra tenacia e la sensibilità del presidente della Provincia Domenico Zinzi hanno reso concreto un impegno che ha un valore sovracomunale». «La nuova arteria – spiega l’assessore Gaetano Argenziano – si immetterà, a sud, su via Retella e, attraverso via Greco, andrà a sfociare su via Musone, sul territorio di Marcianise; mentre si unirà, a nord, con la bretella Pit, aperta a Recale lungo l’autostrada A1 Roma-Napoli». «Al di là dell’effetto decongestionante che avrà sul traffico che si forma sull’asse che congiunge il casello autostradale di Caserta Sud e il centro della città capoluogo – prosegue Crescente -, il collegamento di via Santa Luciella e via Retella darà anche, e direi, soprattutto, sfogo al “Piano di integrazione territoriale del distretto industriale Casapulla–Sant’Agata dei Goti”, che, inspiegabilmente, si ferma a Recale, trascurando Capodrise e Marcianise». L’opera, nata dalla sinergia tra l’ingegnere Antonino Del Prete della Provincia e l’ufficio tecnico di Palazzo Delle Arti, diretto dall’ingegnere Ernesto Palermiti, è finanziata dall’ente di Corso Trieste e l’apertura del cantiere è prevista per il 4 dicembre, alle 11.