Archivio mensile ottobre 2014

Digeneralmanager

Incendio a casa di un imprenditore di Gricignano: arresti nel clan Autiero, prese anche compagna e sorella di Luigi Autiero

carabinieri2Questa mattina i carabinieri di Marcianise hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Gip di Napoli, nei confronti di Carmela Autiero, Giovanna Cinelli, Franceco Tessitori ed Ivanov Tsvetomir Hristov, accusati di reato di “induzione a rendere mendaci dichiarazioni all’Autorità Giudiziaria”, aggravato da finalità camorristica. Le indagini risalgono ad un incendio, avvenuto lo scorso 26 maggio presso un’abitazione di Gricignano di Aversa di proprietà di un noto imprenditore, che aveva rifiutato il pagamento di un’estorsione imposta dal clan Autieri (affiliato all’ala casalese Schiavone-Russo), in particolare da Luigi Autieri (catturato all’epoca dei fatti), fratello del boss Andrea, e anche da Agostino Autieri. Luigi fu arrestato in quanto ritenuto mandante dell’atto intimidatorio, mentre gli autori materiali dell’incendio sono risultati essere Enzo Alessio D’Aniello (già arrestato) ed Ivanov Tsvetomir Hristov. A seguito dell’arresto di Luigi Autiero, la compagna e la sorella, Giovanna Cinelli e Carmela Autiero, hanno continuato a minacciare familiari dei collaboratori di giustizia, per costringerli ad interrompere le indagini. Arrestato ancheFrancesco Tessitore, noto come “Ciccio ‘a minaccia”.

Digeneralmanager

La JuveCaserta al liceo sportivo dei Salesiani con il progetto “Realizziamo i nostri sogni”

???????????????????“Realizziamo i nostri sogni”: è questo il tema dell’incontro tra gli alunni del liceo sportivo dei Salesiani di Caserta ed i giocatori della Pasta Reggia Caserta in programma venerdì prossimo 3 ottobre. Presente anche lo staff dirigenziale e tecnico della società bianconera, l’incontro costituirà motivo di confronto tra i giovani e quei campioni che hanno realizzato i loro sogni, trovando spesso nello sport anche il proprio riscatto. I ragazzi del liceo – è noto – si trovano in un’età in cui da un lato vorrebbero realizzare chissà quante cose, quanti sogni, dall’altro però non sono costanti nel sacrificio, nello studio, che questo richiede e, così, spesso si rassegnano a non sognare più o ad adeguare la propria vita a quello che trovano. Purtroppo, spesso anche il contesto sociale e politico non aiuta i ragazzi a credere in un ideale, a lottare per ciò in cui credono. Spesso in fondo al tunnel non è possibile scorgere una luce o ci si sente soli nel proprio cammino. Questo incontro potrà aiutare i ragazzi a dare valore allo studio, al sacrificio, a “prendere in mano la loro vita e farne un capolavoro”, come diceva S. Giovanni Paolo II. Anche per questo, il liceo salesiano di Caserta ha avviato quest’anno un nuovo percorso formativo col liceo scientifico a indirizzo sportivo; un indirizzo di studi che aiuta a realizzare l’antico adagio della mens sana in corpore sano. I ragazzi infatti, accanto a una solida preparazione scientifica, possono ricevere una adeguata formazione fisica e sportiva. L’incontro ben si sposa poi con l’attuale anno bicentenario della nascita di don Bosco che  ha iniziato tutto ciò che ha realizzato a partire da un sogno che fece a 9 anni. Nell’incontro, in programma alle 11.30 nel teatro Don Bosco. sono previsti gli interventi del direttore dell’Istituto, don Franco Gallone, dei presidenti della Juve, Carlo Barbagallo e Raffaele Iavazzi, del gm Atripaldi, di coach Molin ed Enzo esposito e del capitano Marco Mordente. Al termine di questi brevi interventi, i bianconeri risponderanno alle domande dei liceali sul tema in discussione.

Digeneralmanager

“Reading Internazionale di Poesia” : arriva Maram Al Masri a Santa Maria a Vico

maram-al-masri-2Riflettere sul potere della poesia attraverso reading, proiezioni e musica dal vivo. Arriva a S. Maria a Vico Maram Al Masri per il “Reading Internazionale di Poesia” in programma domenica 5 ottobre alle 18.30 presso la sala S. Eugenio del convento dei Padri Oblati adiacente Basilica della SS. Assunta in Piazza Aragona a S. Maria a Vico. La poetessa franco siriana che vive a Parigi da oltre trent’anni perché esule dal 1982. Ma in quanto siriana, al-Masri – anche se è nota per aver rifiutato, almeno parzialmente, la sua patria d’origine –, non ha mai potuto esimere se stessa dallo scrivere e raccontare le tante circostanze nelle quali è stata discriminata, perseguitata e minacciata di morte dal regime di Bashar al Assad. Nella sua ultima raccolta di poesie “Elle va nue la liberté”, la poetessa Maram al-Masri racconta il dramma della guerra siriana nell’era dei social media, dove ogni poesia è ispirata da un video di Youtube, da un post su Facebook, da una foto condivisa sul web. Al- Masri scrive sia in arabo sia in francese. La sua recente raccolta di poesie, intitolata appunto “Elle va nue la liberté” (La libertà arriva nuda), è stata pubblicata a maggio. La stesura di questo libro bilingue è stata dettata dalla necessità di raccogliere contenuti dai social media, prodotti dai civili siriani nel momento in cui la nazione è caduta nel caos più profondo. La poesia di Maram parla della libertà. Il tema della libertà è stato sempre caro alla poetessa siriana. All’iniziativa sono stati invitati anche artiste donne del territorio, come la filmaker Matilde De Feo che presenterà un cortometraggio tratto da un’opera di Samuel Beckett, e le scrittrici Maria Rosaria Ferrara e Anna Verlezza. Maram sarà accompagnata dal pianoforte della musicista Imma Perrotta.

Digeneralmanager

S.Maria C.V., blitz del sindaco al cimitero comunale

biagio di muro S.M.C.VE’ stato un sopralluogo improvviso e non annunciato quello del sindaco Biagio Di Muro nel cimitero di Santa Maria Capua Vetere. Il primo cittadino – accompagnato dall’assessore all’Ambiente Donato Di Rienzo – ha convocato sul posto il comandante della polizia municipale, il dirigente dell’ufficio tecnico e i responsabili della ditta incaricata del servizio di igiene urbana, con i quali ha percorso in lungo e in largo l’area sacra fin dalle prime ore del mattino. Nel corso del sopralluogo sono state riscontrate alcune infrazioni da parte di imprese edili operanti nel cimitero, mentre è stato verificato che la pulizia complessiva dell’area non è da ritenersi carente. “Al di là di alcune problematiche riscontrate – commenta il sindaco Di Muro – devo dire che la situazione, complessivamente considerata, non è insoddisfacente. In ogni caso, gli addetti sono intervenuti immediatamente per risolvere e rimuovere alcuni rifiuti o pulire alcuni vialetti nella parte periferica”. Il blitz del primo cittadino viene annunciato come il primo di una serie di controlli capillari che saranno effettuati a campione sul territorio e soprattutto nelle aree maggiormente sensibili della città.

Digeneralmanager

Consorzio Unico di Bacino: Del Gaudio incontra i lavoratori e annuncia la conferenza d’ambito

DIGITAL CAMERASi accende una nuova speranza per i lavoratori del Consorzio Unico di Bacino di Napoli e Caserta che stamane hanno incontrato il sindaco di Caserta Pio Del Gaudio. Il primo cittadino ha ricevuto in Comune una delegazione dei lavoratori del Cub e a loro ha annunciato che verrà convocata i prossimi 20 e 21 novembre la conferenza d’ambito per il rispetto delle norme regionali intervenute sulla materia e per la salvaguardia occupazionale degli addetti.

Digeneralmanager

Mondragone, trasporto pubblico al collasso: interviene Taglialatela

TAGLIALATELADisagi per chi utilizza i mezzi pubblici, trasporto pubblico al collasso e lavoratori senza stipendio. Ad intervenire sull’annoso problema e sulle criticità che si registrano in questi giorni a Mondragone è il segretario cittadino dei socialisti, Antonio Taglialatela, che ha espresso la sua opinione in merito al dramma che continuano a subire i lavoratori dell’Azienda di Trasporto Atc  i quali non percepiscono regolare stipendio da oltre tre mesi e, di conseguenza, la stessa azienda, per il mancato trasferimento delle risorse da parte della Regione Campania, ha iniziato a depotenziare ulteriormente il servizio destinato ai cittadini, studenti e lavoratori pendolari di Mondragone. “Trasporto pubblico al collasso, lavoratori da tre mesi senza stipendio, mentre la politica cittadina si sdemanializza pensando solo ai matrimoni sulla spiaggia e una Giunta ribaltata e illegittima impegnata sulle poltrone e sui favori da dover “regalare” agli amici e ai parenti di Schiappa e Cennami: che brutta fine abbiamo fatto, povera città di Mondragone – ha affermato il segretario cittadino Taglialatela – Noi, invece, interessandoci dell’intera questione, da sempre, avevamo avuto, in questi giorni, garanzie dalla Regione Campania che la situazione si potesse sbloccare in queste ultime ore, ma invece tutto è ancora fermo presso il Dipartimento Regionale dei Trasporti”.

Digeneralmanager

Itinerario d’arte in Terra di Lavoro: al via il primo vernissage al Borgo di Riardo

locandina riardoPromuovere e valorizzare l’arte e i luoghi storici di Terra di Lavoro. È questo il principale obiettivo del progetto “Itinerario d’Arte in Terra di Lavoro” creato dall’Associazione Arteggiando, in collaborazione con l’Ordine degli Architetti di Caserta e in partenariato con il Comune di Caserta; l’Assessorato al Turismo e Grandi Eventi di Caserta e l’EPT Caserta. Appuntamento questo week end con il primo vernissage, curatrice dell’evento è l’Arch. Giovanna D’Amodio, presidente dell’Associazione Arteggiando. L’evento si terrà presso il Borgo di Riardo, dal 4 ottobre (inaugurazione alle ore 17,30) al 19 ottobre 2014, e sarà l’inizio di un percorso che, nell’arco di circa nove mesi, si propone di portare all’attenzione di un vasto pubblico dimore baronali e antichi castelli, presenti sul territorio provinciale e recuperati recentemente con lo sforzo di privati, di amministratori  locali della  Regione Campania e del Ministero dei Beni Culturali, con interventi di restauro e conservazione architettonica. Il percorso di eventi previsto dal progetto “Itinerario d’Arte in Terra di Lavoro”,è finalizzato alla promozione dell’arte contemporanea e alla valorizzazione del patrimonio architettonico della città di Caserta e della provincia  con esposizioni  pittoriche al loro interno. “Da questi antichi edifici ricchi di fascino e storia – fanno sapere gli organizzatori – si è tratto spunto per il tema della rassegna, la quale intende vivificare la memoria e le testimonianze del passato di questa terra ricca di storia, attraverso un’analisi del contesto ambientale e dello sviluppo sociale, realizzando un  viaggio  tra realtà e memorie”. Prossimi appuntamenti: il Castello di Casapozzano – Orta di Atella( 30 novembre / 28 dicembre 2014 ), il Museo Campano – Capua (1 febbraio / 6 marzo 2015 ), il Museo di Calatia- Maddaloni  ( 8marzo / 22 marzo 2015 ) e il Complesso Monumentale di San Leucio – SanLeucio( 24 maggio / 2 giugno 2015 ).

Digeneralmanager

Evade dai domiciliari e fa un giro ad Aversa: in manette 35enne

carabinieri-arresto  7 agostoSebbene sottoposto agli obblighi imposti dai domiciliari, è stato sorpreso mentre girava a bordo della propria auto in piena tranquillità, nel centro della città di Aversa. I carabinieri della sezione Operativa di Aversa hanno tratto in arresto per evasione il 35enne Francesco De Chiara. L’uomo, già sottoposto agli arresti domiciliari nel comune di Minturno con un’autorizzazione a recarsi a Lusciano presso uno studio medico, è stato sorpreso in via San Lorenzo, ad Aversa mentre circolava a bordo della propria auto, violando così luogo e orari disposti dall’Autorità Giudiziaria. L’uomo è stato nuovamente sottoposto agli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito per direttissima. 

Digeneralmanager

Furto a Matera nel 2009: arrestata 61enne di Mondragone

ARRESTI CARABINIERI 18 APRILERiconosciuta colpevole di aver commesso un furto a Matera il 02 dicembre del 2009, la 61enne di Mondragone Assunta Fucile. Stamane i Carabinieri della Stazione di Mondragone hanno tratto in arresto la donna notificandole un ordine di carcerazione emesso dall’ ufficio esecuzioni penali della Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Matera. La donna, che dovrà espiare la pena di  6 mesi di reclusione, è stata sottoposta al regime degli arresti domiciliari.