Aversa, tributo al Settecento musicale napoletano: al via la prima edizione del “Jommelli – Cimarosa Festival”

Digeneralmanager

Aversa, tributo al Settecento musicale napoletano: al via la prima edizione del “Jommelli – Cimarosa Festival”

giuseppe sagliocco10 concerti che partiranno il prossimo 08 novembre per terminare il 20 dicembre volti a valorizzare la città di Aversa e le sue ricchezze in un tributo a due aversani, tra i massimi esponenti del Settecento musicale napoletano, ricercati e venerati per la grandezza della loro arte dalle corti di tutta Europa, due compositori che incisero, con il loro straordinario genio, la scena musicale dell’epoca, divenendo con le proprie opere, degli imprescindibili punti di riferimento per generazioni di compositori in Italia ed all’estero. Al via sabato prossimo la prima edizione del “Jommelli / Cimarosa Festival” presentato nella Sala del Carroccio al Campidoglio dal Sindaco di Aversa, Giuseppe Sagliocco, ed il direttore artistico della manifestazione, il maestro Gerardo Di Lella. «Aversa, terra di arte e cultura, si candida con questa manifestazione come punto di riferimento della musica classica internazionale del Settecento – ha dichiarato Sagliocco – avendo dato i natali a due dei più illustri compositori dell’epoca, Niccolò Jommelli e Domenico Cimarosa”. Il festival sarà anche un’importante occasione per valorizzare, attraverso visite guidate il patrimonio artistico cittadino, le potenzialità turistiche di Aversa: città ricca di storia, arte, cultura, ma anche di una Tradizione religiosa e di una Enogastronomia dall’impronta unica ed inconfondibile. Costellata di edifici religiosi di vario tipo, che le valsero un tempo l’appellativo di “città delle cento chiese”, Aversa è stata la prima Contea normanna d’Italia e del Mediterraneo. Il progetto, approvato dalla Regione ed ammesso a finanziamento prevede anche un intervento materiale con il restauro ed il ripristino del Sedile di San Luigi che sarà adibito ad ufficio di promozione turistica della città di Aversa ed a sede organizzativa dell’evento “Jommelli/Cimarosa Festival”. Il Sedile è l’unico sopravvissuto dei quattro che si trovavano ad Aversa in età medievale ed è il più antico tra i tredici sopravvissuti in Italia. Fu concesso nel 1195 dall’imperatore Enrico VI, il figlio di Federico Barbarossa, alle famiglie dei cavalieri e dei soldati aversani come ringraziamento per l’appoggio ricevuto nella guerra contro i Normanni.

Info sull'autore

generalmanager administrator