S.Maria C.V., arrivano i Pipers sul palco del Club 33Giri per l’unica data casertana

Digeneralmanager

S.Maria C.V., arrivano i Pipers sul palco del Club 33Giri per l’unica data casertana

pipersLocandina(1)Unica data casertana per i Pipers quella in programma presso la sede dell’’Associazione Culturale Club 33 Giri di S.Maria C.V., che ha scelto di ospitare il live della band napoletana che fa l’occhiolino all’Inghilterra. Sabato 15 marzo, a partire dalle 21, i Pipers saliranno sul palco del Club 33 giri per  presentare “Juliet Grove”, album uscito lo scorso 28 gennaio per Pippola Music . La band è alla sua seconda prova in studio dopo “No one but us”, disco d’esordio nel 2010. I Pipers, che nascono a Napoli nel 2007, pubblicano dieci tracce racchiuse sotto il nome della strada in cui abitavano a Wolverhampton per i lavori in studio. Durante la registrazione del disco la band era ospitata da una coppia di indiani, in un sobborgo della città. In quella strada, appunto ”Juliet Grove”, non c’era nulla di particolare ma il nome sembrava appropriato a dare il titolo al disco. L’album è stato anticipato dal singolo “Ask me for a cigarette”, il cui video è stato realizzato da Giacomo Triglia finendo oltremanica sul sito della nota testata NME e in finale al PIVI nella categoria miglior montaggio. Il trio napoletano, nel corso di questi anni ha calcato i palchi con nomi noti della scena internazionale come The Charlatans, Ian Brown e Starsailor e suonato in tour in UK con gli Ocean Colour Scene per quattro date, aprendo inoltre concerti dei Turin Brakes e James Walsh. “Juliet Grove” è album pop-folk di gran lunga più maturo del precedente. Registrato in Inghilterra, a Wolverhampton, e prodotto da Gavin Monaghan, già al lavoro con gli Editors. Un disco in cui c’è una fortissima componente di determinazione e voglia di non stare lì a piangersi addosso solo perché le cose sono difficili. “Le sonorità dei Pipers – fanno sapere i soci del Club 33 Giri – ci trascineranno in un’atmosfera londinese all’insegna del britpop”. Numerose, come sempre, le attività dell’Associazione Culturale Club 33 giri previste per il mese di marzo: ricordiamo l’appuntamento settimanale del giovedì sera con il cineforum “LeadFollow” che questo mese si dedica al Neorealismo, gli appuntamenti del Club del Libro segnalati sul sito internet dell’Associazione (www.club33giri.it) e ancora la presentazione del libro “Dio taglia 60” di Gianluca Merola, edito da “Ad est dell’equatore”.

Info sull'autore

generalmanager administrator